Stampa dei giudizi di idoneità in cartella

Questo argomento ha avuto 3 risposte ed è stato letto 2947 volte.
  • Stampa dei giudizi di idoneità in cartella
  • (15/10/2012 12:05)

faggiano.danilo

Provenienza
Lecce
Professione
Medico Competente

Buongiorno, mi sono accorto di una cosa.

Supponiamo che in una certa data si visita un lavoratore e viene emesso un giudizio (giudizio n° 1).
Successivamente, per eventi vari (per es. viene consegnato un certificato aggiuntivo o viene svolta una visita specialistica di cui si allega il referto, ecc.), viene emesso un altro giudizio (giudizio n° 2) senza fare un'altra visita.

In questa evenienza il lavoratore ha 1 visita medica e 2 giudizi di idoneità. Quando si stampa la cartella sanitaria e di rischio viene, però, scritto che è stato emesso solo il giudizio di idoneità n° 1 e non entrambi. Nel sanso che in cartella viene scritto che la visita si è conclusa con il giudizio 1, ma non si fa alcun cenno al giudizio 2 (che poi materialmente ci si trova tra gli allegati).

Si può modificare il programma in modo che vengano stapati tutti i giudizi in cartella sanitaria?

Grazie

  • Re: Stampa dei giudizi di idoneità in cartella
  • (18/10/2012 15:18)

La Redazione

Sviluppo Asped2000

Provenienza
Pisa
Professione
Medico del Lavoro

faggiano.danilo il 15/10/2012 12:05 ha scritto:
Buongiorno, mi sono accorto di una cosa.

Supponiamo che in una certa data si visita un lavoratore e viene emesso un giudizio (giudizio n° 1).
Successivamente, per eventi vari (per es. viene consegnato un certificato aggiuntivo o viene svolta una visita specialistica di cui si allega il referto, ecc.), viene emesso un altro giudizio (giudizio n° 2) senza fare un'altra visita.

In questa evenienza il lavoratore ha 1 visita medica e 2 giudizi di idoneità. Quando si stampa la cartella sanitaria e di rischio viene, però, scritto che è stato emesso solo il giudizio di idoneità n° 1 e non entrambi. Nel sanso che in cartella viene scritto che la visita si è conclusa con il giudizio 1, ma non si fa alcun cenno al giudizio 2 (che poi materialmente ci si trova tra gli allegati).

Si può modificare il programma in modo che vengano stapati tutti i giudizi in cartella sanitaria?

Grazie

È' irrituale che si esprimano due giudizi di idoneità a seguito di una singola visita. Evidentemente il secondo giudizio modifica il primo che, di fatto, viene superato. In questo senso la soluzione migliore e' quella di modificare su Asped2000 NE il giudizio precedente.

  • Re: Stampa dei giudizi di idoneità in cartella
  • (18/10/2012 17:17)

faggiano.danilo

Provenienza
Lecce
Professione
Medico Competente

La Redazione il 18/10/2012 03:18 ha scritto:

È' irrituale che si esprimano due giudizi di idoneità a seguito di una singola visita. Evidentemente il secondo giudizio modifica il primo che, di fatto, viene superato. In questo senso la soluzione migliore e' quella di modificare su Asped2000 NE il giudizio precedente.

Concordo in parte sulla irritualità della procedura.

L'evenienza classica è la seguente.
Si visita oggi un lavoratore e si ritiene che questo debba effettuare un accertamento aggiuntivo rispetto a quello che si ha in mano al momento della visita. Per es. la CDT.
Il giudizio potrà essere per esempio: "temporaneamente non idoneo a guidare finchè non effettua la CDT". Quando effettua la CDT al medico può arrivare il solo referto e, senza necessariamente rivisitare il lavoratore (visto che di solito passa poco tempo), se l'esame è compatibile con l'idoneità, si può esprimere un nuovo giudizio di "idoneo alla mansione specifica". Al contrario, in caso di CDT alterata, si potrebbe esprimere un giudizio diverso che prolunga a non idoneità, ecc.
Questo nuovo giudizio certamente sostituisce il precedente, ma sarebbe opportuno che rimanesse traccia in cartella di questo percorso effettuato. Altrimenti si perderebbe l'informazione (ovvero il primo giudizio): si leggerebbe la cartella stampata con la menzione al solo primo giudizio. Nell'esempio sopra riportato risulterebbe che il lavoratore che è stato visitato ed ha effettuato in un secondo momento la CDT, risulta ancora che non può guidare.

Per ora stampo sempre tutti i giudizi, che restano firmati in originale da tutte le figure previste ed allegati alla cartella. Quindi si capisce comunque sempre come sono andate le cose.

Ovviamente bella grazia che Asped ci permetta di fare ciò che facciamo. Per questo non finiremo mai di ringraziarvi. Era giusto per una necessità aggiuntiva, che non so se può essere condivisa anche da altri.

Grazie ancora di tutto ciò che fate

  • Re: Stampa dei giudizi di idoneità in cartella
  • (18/10/2012 17:22)

faggiano.danilo

Provenienza
Lecce
Professione
Medico Competente

La Redazione il 18/10/2012 03:18 ha scritto:

È' irrituale che si esprimano due giudizi di idoneità a seguito di una singola visita. Evidentemente il secondo giudizio modifica il primo che, di fatto, viene superato. In questo senso la soluzione migliore e' quella di modificare su Asped2000 NE il giudizio precedente.

SCUSATE, LEGGETE QUESTA MIA RISPOSTA E NON LA PRECEDENTE, PERCHE' PRIMA MI SONO SBAGLIATO A SCRIVERE!!!


Concordo in parte sulla irritualità della procedura.

L'evenienza classica è la seguente.
Si visita oggi un lavoratore e si ritiene che questo debba effettuare un accertamento aggiuntivo rispetto a quello che si ha in mano al momento della visita. Per es. la CDT.
Il giudizio potrà essere per esempio: "temporaneamente non idoneo a guidare finchè non effettua la CDT". Quando effettua la CDT al medico può arrivare il solo referto e, senza necessariamente rivisitare il lavoratore (visto che di solito passa poco tempo), se l'esame è compatibile con l'idoneità, si può esprimere un nuovo giudizio di "idoneo alla mansione specifica". Al contrario, in caso di CDT alterata, si potrebbe esprimere un giudizio diverso che prolunga la non idoneità, ecc.
Questo nuovo giudizio certamente sostituisce il precedente, ma sarebbe opportuno che rimanesse traccia in cartella di questo percorso effettuato. Altrimenti si perderebbe l'informazione: si leggerebbe la cartella stampata con la menzione al solo primo giudizio. Nell'esempio sopra riportato risulterebbe che il lavoratore che è stato visitato ed ha effettuato in un secondo momento la CDT, risulta ancora che non può guidare. Oppure, se si modifica il primo giudizio come suggerito e si sovrascrive al precedente, si perde l'informazione che il lavoratore ha comunque ricevuto in prima battuta un giudizio parziale e temporaneo prima che effettuasse la CDT e poi ne ha ricevuto un secondo.

Per ora stampo sempre tutti i giudizi, che restano firmati in originale da tutte le figure previste ed allegati alla cartella. Quindi si capisce comunque sempre come sono andate le cose.

Ovviamente bella grazia che Asped ci permetta di fare ciò che facciamo. Per questo non finiremo mai di ringraziarvi. Era giusto per una necessità aggiuntiva, che non so se può essere condivisa anche da altri.

Grazie ancora di tutto ciò che fate

Asped2000

La cartella sanitaria e di rischio